CONSEGNA GRATUITA SU SPESA SUPERIORE AI 70€ 

049 934 4944

Servizio clienti

Da lunedì a venerdì


8.30-13.00 /14.00-17.30

Hai bisogno di aiuto?

Swipe to the left

Tendenze

Tendenze-gennaio

18 gennaio 2017
Tendenze-gennaio

La stagione invernale, oltre alle basse temperature e al tempo incerto, riserva tantissime sorprese, soprattutto in fatto di tendenze fashion. I primi fiocchi di neve iniziano a cadere anche in città e di certo non è il caso di farsi trovare impreparate. Per il mese di gennaio, Quellogiusto ti propone un total look ispirato agli indiani d’America sui toni caldi del marrone.

Come nel nostro stile, è la calzatura a farla da padrone, con materie prime selezionate e dettagli curati nel minimo particolare. È proprio il caso dei doposci made in Italy firmati Serafini, che richiamano lo stile Apache. La tomaia è un trionfo di materiali pregiati che si fondono in un patchwork di morbida pelliccia, camoscio tinta biscotto e tessuto bouclé con striature dorate a dare un tocco di luce. Interni in Shearling e suola in gomma rialzata, tipo sneaker, per una camminata ammortizzata.
Una calzatura unica nel suo genere, un doposci davvero stiloso da indossare anche in città nelle occasioni più informali.

Lo abbiniamo ad un capo d’abbigliamento evergreen e soprattutto basic, come lo skinny jeans Massimo Rebecchi di colore blu: un pantalone asciutto e dal tono neutro, per smorzare il carattere deciso della calzatura.

Scotch & Soda e Silvian Heach sono gli altri brand che completano questo outfit davvero caldo e morbido, rispettivamente con il maglione panna e marrone dai dettagli geometrici e con il gilet in pelliccia a fasce larghe. Una proposta total look trendy targata Quellogiusto. Crea i tuoi abbinamenti seguendo i nostri consigli di stile per essere sempre originale e alla moda.

Tendenze

27 dicembre 2016
Tendenze

E Safari sia...

Un design accattivante e una combinazione di colori e fantasie insolite fanno la differenza quando si parla di sneakers. È il caso di Nike, il primo brand di riferimento al mondo nell’ambito delle calzature sportive.
Uno dei modelli maggiormente gettonati al momento è proprio la Nike Air Huarache Run, una vecchia conoscenza per i più nostalgici. Dalla linea futuristica, la Nike Air Huarache ha una storia alquanto insolita, che vede protagonista il celeberrimo designer Tinker Hatfield, già realizzatore di modelli iconici come la Air Max 1, la Air Max 90 e la Jordan III.

Un giorno, mentre Hatfield stava facendo sci d’acqua, notò come il calzino in neoprene che indossava, aderisse perfettamente al piede esaltandone la forma. Si mise così al lavoro ideando una sneaker basata su questa intuizione, una scarpa che, anche grazie alla sua struttura posteriore semi rigida, ricordava i sandali di una divinità mitologica. Dal nome del più celebre sandalo messicano deriva infatti il nome Huarache.

Un progetto che però ha visto affievolirsi subito l’entusiasmo iniziale a causa delle scarse vendite ottenute. Mossa decisiva fu quella di portare 5.000 paia di Huarache alla Maratona di New York, dove i runners impazzirono letteralmente per il design innovativo e le tonalità sgargianti, tipiche di questa sneaker.

Oggi Nike propone la Huarache in centinaia di varianti: in pelle, in suede, in tessuto, con pattern divertenti e sfumature brillanti.
Da Quellogiusto è arrivata la Nike Air Huarache Run Safari, un’edizione limitata in tessuto elasticizzato e traspirante, intersuola in phylon per garantire un’ottima ammortizzazione e unità Air-Sole incorporata per un comfort superiore. Per finire, il pattern animalier ruggisce letteralmente posto a contrasto con l’arancio e il nero. Una sneaker audace e unica nel suo genere, che proprio non può mancare nella tua scarpiera!

Tendenze

02 dicembre 2016
Tendenze

Il polacchino per lui, il tronchetto per lei

Dicembre ha già fatto capolino nel calendario da qualche giorno e sia i guardaroba che le scarpiere hanno lasciato ormai spazio a tessuti, colori e materiali tipicamente invernali. Ripararsi a fronte delle rigide temperature di questa stagione risulta fondamentale, ma può essere soprattutto divertente se lo si fa con lo stile di Quellogiusto.

Per questo mese, la tendenza maschile in fatto di calzature è senz’ombra di dubbio il polacchino. Una scarpa che nel tempo è entrata di prepotenza a far parte delle icone del mondo della calzatura e che non fa distinzione né per sesso, né per età. Dal classico dei classici, il Desert Boot lanciato da Clarks negli anni ’50, il polacchino ne ha fatta di strada, tant’è che oggi lo si trova in innumerevoli varianti sia per stile che soprattutto per materiali.

Se desideri una calzatura confortevole e soprattutto al passo con le ultime tendenze, Quellogiusto propone per lui, il polacchino limited edition firmato Cavallini, una versione dal sapore vintage, in morbida pelle color nero con suola in gomma e sottili lacci tono su tono. L’inserto che sembra uscire letteralmente dalla suola, è cucito direttamente sulla tomaia e da un tocco in più ad una calzatura davvero versatile. Indossalo con un jeans e un calzino fantasia per sdrammatizzare il tuo outfit.

Anche la tendenza femminile richiama una calzatura che è a tutti gli effetti un modello già noto e sempre attuale, ovvero il tronchetto. Con tacco o senza, con elastico o fibbia, con decorazioni o minimalista il tronchetto è un vero evergreen che può essere indossato tutti i giorni. Quello proposto questo mese è disegnato da Emanuel Vee, un brand che pone l’accento sulla qualità delle materie prime e sulla cura dei dettagli. Ispirato al mocassino, questo tronchetto con tomaia in pelle di colore blu scuro, presenta un comodo tacco grosso della misura di 6 centimetri che consente un utilizzo quotidiano sia in ufficio che nel tempo libero. Indossalo con un mini abito fantasia o con un pantalone palazzo per rendere il tuo look davvero esclusivo.

Mai più senza

04 novembre 2016
Mai più senza

In amore e in guerra non esistono regole. Ebbene, nemmeno nell’ambito della moda.
L’ultima tendenza femminile di questo autunno/inverno riprende un accessorio che nell’immaginario comune è spesso sottovalutato, tenuto nascosto, quasi relegato: il calzino.
Parliamo invece di un vero e proprio elemento di stile che viene proposto in sfumature, tessuti e varianti sempre più ricercati e che valorizza così il nostro piede, oltre che a scaldarlo.
Pensate ad un tacco alto che slancia la figura, a morbidi cinturini che avvolgono il collo del piede e al velluto che la fa da padrone… Abbinare il calzino con il sandalo dal tacco alto è il nuovo must have della stagione. Se il sandalo poi è in velluto, l’effetto diventa super chic. Una combinazione divertente, sbarazzina ma anche ricercata e grintosa al tempo stesso.
Anche le più freddolose non avranno scuse ormai, dato che questo nuovo trend, presentato nelle passerelle delle griffe più famose del mondo, è entrato di diritto negli outfit di chi vuole farsi notare ma sempre con stile. Non resta che scatenare la fantasia scegliendo i calzini tra total black, traforati, fantasia o monocromo e lasciarsi rubare il cuore da un paio di strepitosi sandali in velluto.

L'uomo offbeat

08 settembre 2016
L'uomo offbeat

Senza dubbio lo stile adatto all’uomo fall winter 2017, casual ma allo stesso tempo attento ai piccoli particolari. L’uomo di oggi vuole sentirsi il protagonista di una vita con il vento in poppa, vuole stupire e dare un’immagine sicura di se. Per far questo sa che è importante ciò che gli altri vedono di lui, perché proprio attraverso la sua immagine riesce ad esprimere tutta la sua personalità. All’uomo Quellogiusto piace essere creativo e riuscire a stupire, sempre più spesso sa mixare modi di vestire diversi tra loro: marchi, tessuti, colori e stili in modo da creare ogni giorno un look unico ed originale. E’ questo change, in continua evoluzione e sempre estroso che sigla la personalità di ognuno, la identifica e la risalta. L’essenza della moda fw17 è quindi uscire dal conformismo. L’abbinamento di una scarpa stringata elegante e molto particolare con un pantalone skinny possono essere il giusto compromesso per farti vestire in modo giovanile ma allo stesso tempo raffinato e alla moda. Attenti però a non perdere la strada a suon di cambiamenti e mix originali, le fondamenta devono essere sempre solide e forti, ecco quindi che un tocco vintage, a richiamare le origini è la pennellata che ci vuole. In foto un occhiale da sole scuro e a goccia dalle forme un po’ tondeggianti, è lui il nostro marchio offbeat . E’ divertente molto spesso accostare eleganza e praticità abbinando talvolta t-shirt con uno stile molto semplice a cardigan tinta unita è così che semplicità ed eleganza si uniscono dando di noi una buona immagine: ora è il nostro turno, il look c’è, nesta che metterci in luce con tanta personalità e simpatia!

Freedom

05 agosto 2016
Freedom

Ti è mai capitato di sentirti talmente tanto felice da aver voglia di ballare, urlare, gridare e perché no fare una piruette?! Si dice che la felicità sia questione di attimi. Non una meta, non un percorso ma solo un fugace attimo che dura un istante e poi sparisce. Giusto quindi celebrarla: coglierla, assaporarne tutta l'essenza e festeggiarla a dovere. Un po’ come la dieta, l’abbronzatura o la palestra: meglio farsene vanto quando si dimostrano efficaci che poi basta un non nulla per ritrovarsi punto a capo. La manifestazione della felicità, si sa, è poi contagiosa; l’interlocutore vede l’altro ridere ed inizia anche lui, così come in una catena la magia si diffonde e l’energia si propaga. Una delle cose belle dell’estate è poi che si vedono più sorrisi, capita anche a voi? Non ho mai capito perché, forse c’è un collegamento molto stretto tra sole e sorriso, forse lo stare all’aperto e in compagnia ci aiuta ad essere più felici. In fondo è dimostrato quanto bene fa ridere, la terapia del sorriso, nata negli anni ’70 e arrivata "alla ribalta" soprattutto grazie al film ispirato al medico americano Hunter "Patch" Adams (interpretato da Robin Williams) che fu uno dei primi ad affrontare il tema della terapia della risata, possa alleviare le sofferenze fisiche e psicologiche, dalle più leggere alle più serie, e porti gioia e spensieratezza ai bimbi in ospedale. Facciamolo di più, sorridiamo, liberiamoci, ridiamo e divertiamoci e soprattutto qualunque cosa ci aiuti a farlo, teniamocela stretta!!